“Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, si avvisa l’utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali”

SOLUZIONE ACIDA Visualizza ingrandito

SOLUZIONE ACIDA, peeling acido mandelico

TM942

Nuovo

27,00 € tasse escl.

invece di 30,00 €


 


Soluzione concentrata di acido mandelico per trattamenti esfolianti. Raccomandato come peeling chimico viso su tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili se preceduto dalla soluzione preparatoria.

Caratteristiche della soluzione peeling acido mandelico

Prodotto cosmetico contenente acido mandelico al 30% ad elevato effetto levigante. Indicato per trattare tutti i tipi di epidermidi, specialmente quelle con rughe e segni di precoce invecchiamento. Il prodotto può essere applicato anche su pelli sensibili in quanto l’acido mandelico, a differenza degli altri alfaidrossiacidi, svolge la sua azione cheratolitica in maniera più dolce e delicata, senza aggredire la cute. Inoltre l’acido mandelico ha accertate capacità depigmentanti e può essere applicato con successo in trattamenti contro macchie cutanee, soprattutto se abbinato ad altri acidi specifici essendo un grande veicolatore.

La soluzione peeling all’acido mandelico può essere utilizzata anche in estate in quanto non è fotosensibilizzante, quindi non da origine a macchie cutanee, e si può perciò applicare anche pochi giorni prima di andare al mare per consentire un'abbronzatura più uniforme.

Le proprietà e le capacità dell’acido mandelico sono ampie perciò le applicazioni di questa soluzione acida, soprattutto se associata ad altri prodotti specifici, possono essere tantissime:

-          Peeling chimico

-          Photoaging, rinnovamento cutaneo

-          Invecchiamento cutaneo, rughe

-          Cicatrici

-          Acne, cute seborroica, azione antibiotica

-          Discromie cutanee, iperpigmentazione.

Flacone dosatore da 30ml

L’acido mandelico

E’ un alfaidrossiacido derivato dalle mandorle. La sua caratteristica principale è che tale prodotto agisce da cheratolitico senza procurare bruciore e rossore mantenendo inalterata la sua efficacia. Il principio è particolarmente attivo nella “riparazione” e riattivazione dell’epidermide invecchiata, in quanto rompe il legame tra le cellule morte e danneggiate presenti sulla pelle e stimola il turn over cellulare che rende la pelle più flessibile, liscia e dal tono più uniforme. Ha insite proprietà antibiotiche che aiutano a combattere ed eliminare i batteri che portano alla formazione di acne, si rivela quindi efficace nel trattamento dell’acne in fase non attiva. Inoltre l’acido mandelico vanta spiccate capacità depigmentanti che lo rendono idoneo nel trattamento delle macchie cutanee.

Le molecole di acido mandelico sono molto più grandi rispetto a quelle dell’acido glicolico, ed è questo il motivo che rende il mandelico più tollerabile da parte della pelle ma, nonostante il suo minore effetto irritante della cute, il peeling risulta in realtà più forte ed efficace di quello fatto con il glicolico.

Principi attivi e INCI

Vedi in DETTAGLI

 

Modalità di utilizzo della soluzione peeling acido mandelico TerraMare

La soluzione acida si presenta sotto forma di gel fluido in un comodo flacone in vetro con dosatore anti spreco. E’ consigliato l’abbinamento con la soluzione preparatoria che serve a preparare la cute all’applicazione dell’acido mandelico.

Inserito inoltre nel trattamento del kit MANDELICA riesce a moltiplicare le sue capacità sia come esfoliante che agendo contemporaneamente contro altri inestetismi come: rughe, macchie, pelle asfittica, grigiore e lassità cutanee.

A domicilio:

Applicare la soluzione con un batuffolo di cotone con movimenti circolari e lenti. Lasciare in posa per pochi minuti quindi tamponare con l’apposita Stop solution. Qualora si verificassero eccessivo pizzicore o arrossamento cutaneo sospendere il trattamento e tamponare immediatamente con l’apposita soluzione. Applicare lontano da occhi e mucose.

Esempi di trattamento in cabina:

Trattamento esfoliante e anti macchie all’acido mandelico  

-          A pelle detersa, distribuire la soluzione preparatoria su viso collo e decolletè utilizzando una faldina di cotone imbibito, lasciare in posa 2 minuti; non risciacquare.

-          Applicare un discreto strato di Soluzione Acida con un pennello a ventaglio evitando occhi e mucose, lasciare in posa almeno 5 minuti. Rimuovere con spugnette inumidite.

-          Con l’utilizzo di un cotton fioc imbevuto di soluzione sfregare le macchie più evidenti; non risciacquare.

-          Con un pennello viso, distribuire in maniera uniforme la Gel Mask maschera in gel all’acido ialuronico e lasciare in posa 15 minuti; rimuovere con spugnette inumidite.

-          Applicare il Gel Macchie con una faldina di cotone imbevuta sulle macchie in modo uniforme, senza abbondare col prodotto. Lasciare agire qualche istante e tamponare con un panno asciutto. Non risciacquare.

-          Completare il trattamento con un massaggio delicato applicando la Crema Riequilibrante.

Trattamento purificante all’acido mandelico 

-          Detergere delicatamente la pelle del viso con il Latte detergente purificante;

-          Rimuovere i residui con il Tonico riacidificante

-           A pelle asciutta, distribuire la soluzione preparatoria su viso collo e decolletè utilizzando una faldina di cotone imbibito, lasciare in posa 2 minuti; non risciacquare.

-          Applicare un discreto strato di Soluzione Acida con un pennello a ventaglio evitando occhi e mucose, lasciare in posa almeno 5 minuti. Rimuovere con spugnette inumidite.

-          Preparare la maschera d’argilla verde e aggiungerle 2-3 gocce di sinergia purificante.

-          Stendere subito la maschera facendo bene attenzione agli occhi. Rimuovere dopo una posa di 15-20”.

-          Con l’aiuto di spugnette imbibite di acqua tiepida bagnare la maschera e rimuoverla dolcemente.

-          Applicare la crema riequilibrante con un massaggio delicato.


Consigli d’uso

Chi si sottopone all’applicazione dell’acido mandelico potrebbe rilevare un pizzicore iniziale alternato in punti diversi del viso che comunque non aumenta e tende a svanire in pochi minuti. E’ sempre consigliato applicare la soluzione preparatoria per abituare la pelle all’acido mandelico e per prevenire problemi di intolleranze.

AVVERTENZE: l’acido mandelico deriva dalle mandorle, quindi, anche se applicato solo per via topica, verificare sempre che non si sia in presenza di soggetti allergici alle mandorle.

.

Maggiori dettagli

PRINCIPI ATTIVI DELLA SOLUZIONE ACIDA, peeling acido mandelico

(concentrazione totale acido mandelico 30%)

 

ACIDO MANDELICO (Mandelic acid)

 

E’ un alfaidrossiacido derivato dalle mandorle. La sua caratteristica principale e che tale prodotto agisce da cheratolitico senza procurare bruciore e rossore mantenendo inalterata la sua efficacia. Il principio è particolarmente attivo nella “riparazione” e riattivazione dell’epidermide invecchiata, ha insite proprietà antibiotiche e si rivela quindi efficace nel trattamento dell’acne in fase non attiva. Inoltre l’acido mandelico vanta spiccate capacità depigmentanti che lo rendono idoneo nel trattamento delle macchie cutanee.

 

 

 

 

INGREDIENTI/INGREDIENTS

 

Mandelic acid

Propylene glycol

Aqua

Glycerin

No customer comments for the moment.

Scrivi una recensione

SOLUZIONE ACIDA, peeling acido mandelico

SOLUZIONE ACIDA, peeling acido mandelico

Soluzione concentrata di acido mandelico per trattamenti esfolianti. Raccomandato come peeling chimico viso su tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili se preceduto dalla soluzione preparatoria.

Caratteristiche della soluzione peeling acido mandelico

Prodotto cosmetico contenente acido mandelico al 30% ad elevato effetto levigante. Indicato per trattare tutti i tipi di epidermidi, specialmente quelle con rughe e segni di precoce invecchiamento. Il prodotto può essere applicato anche su pelli sensibili in quanto l’acido mandelico, a differenza degli altri alfaidrossiacidi, svolge la sua azione cheratolitica in maniera più dolce e delicata, senza aggredire la cute. Inoltre l’acido mandelico ha accertate capacità depigmentanti e può essere applicato con successo in trattamenti contro macchie cutanee, soprattutto se abbinato ad altri acidi specifici essendo un grande veicolatore.

La soluzione peeling all’acido mandelico può essere utilizzata anche in estate in quanto non è fotosensibilizzante, quindi non da origine a macchie cutanee, e si può perciò applicare anche pochi giorni prima di andare al mare per consentire un'abbronzatura più uniforme.

Le proprietà e le capacità dell’acido mandelico sono ampie perciò le applicazioni di questa soluzione acida, soprattutto se associata ad altri prodotti specifici, possono essere tantissime:

-          Peeling chimico

-          Photoaging, rinnovamento cutaneo

-          Invecchiamento cutaneo, rughe

-          Cicatrici

-          Acne, cute seborroica, azione antibiotica

-          Discromie cutanee, iperpigmentazione.

Flacone dosatore da 30ml

L’acido mandelico

E’ un alfaidrossiacido derivato dalle mandorle. La sua caratteristica principale è che tale prodotto agisce da cheratolitico senza procurare bruciore e rossore mantenendo inalterata la sua efficacia. Il principio è particolarmente attivo nella “riparazione” e riattivazione dell’epidermide invecchiata, in quanto rompe il legame tra le cellule morte e danneggiate presenti sulla pelle e stimola il turn over cellulare che rende la pelle più flessibile, liscia e dal tono più uniforme. Ha insite proprietà antibiotiche che aiutano a combattere ed eliminare i batteri che portano alla formazione di acne, si rivela quindi efficace nel trattamento dell’acne in fase non attiva. Inoltre l’acido mandelico vanta spiccate capacità depigmentanti che lo rendono idoneo nel trattamento delle macchie cutanee.

Le molecole di acido mandelico sono molto più grandi rispetto a quelle dell’acido glicolico, ed è questo il motivo che rende il mandelico più tollerabile da parte della pelle ma, nonostante il suo minore effetto irritante della cute, il peeling risulta in realtà più forte ed efficace di quello fatto con il glicolico.

Principi attivi e INCI

Vedi in DETTAGLI

 

Modalità di utilizzo della soluzione peeling acido mandelico TerraMare

La soluzione acida si presenta sotto forma di gel fluido in un comodo flacone in vetro con dosatore anti spreco. E’ consigliato l’abbinamento con la soluzione preparatoria che serve a preparare la cute all’applicazione dell’acido mandelico.

Inserito inoltre nel trattamento del kit MANDELICA riesce a moltiplicare le sue capacità sia come esfoliante che agendo contemporaneamente contro altri inestetismi come: rughe, macchie, pelle asfittica, grigiore e lassità cutanee.

A domicilio:

Applicare la soluzione con un batuffolo di cotone con movimenti circolari e lenti. Lasciare in posa per pochi minuti quindi tamponare con l’apposita Stop solution. Qualora si verificassero eccessivo pizzicore o arrossamento cutaneo sospendere il trattamento e tamponare immediatamente con l’apposita soluzione. Applicare lontano da occhi e mucose.

Esempi di trattamento in cabina:

Trattamento esfoliante e anti macchie all’acido mandelico  

-          A pelle detersa, distribuire la soluzione preparatoria su viso collo e decolletè utilizzando una faldina di cotone imbibito, lasciare in posa 2 minuti; non risciacquare.

-          Applicare un discreto strato di Soluzione Acida con un pennello a ventaglio evitando occhi e mucose, lasciare in posa almeno 5 minuti. Rimuovere con spugnette inumidite.

-          Con l’utilizzo di un cotton fioc imbevuto di soluzione sfregare le macchie più evidenti; non risciacquare.

-          Con un pennello viso, distribuire in maniera uniforme la Gel Mask maschera in gel all’acido ialuronico e lasciare in posa 15 minuti; rimuovere con spugnette inumidite.

-          Applicare il Gel Macchie con una faldina di cotone imbevuta sulle macchie in modo uniforme, senza abbondare col prodotto. Lasciare agire qualche istante e tamponare con un panno asciutto. Non risciacquare.

-          Completare il trattamento con un massaggio delicato applicando la Crema Riequilibrante.

Trattamento purificante all’acido mandelico 

-          Detergere delicatamente la pelle del viso con il Latte detergente purificante;

-          Rimuovere i residui con il Tonico riacidificante

-           A pelle asciutta, distribuire la soluzione preparatoria su viso collo e decolletè utilizzando una faldina di cotone imbibito, lasciare in posa 2 minuti; non risciacquare.

-          Applicare un discreto strato di Soluzione Acida con un pennello a ventaglio evitando occhi e mucose, lasciare in posa almeno 5 minuti. Rimuovere con spugnette inumidite.

-          Preparare la maschera d’argilla verde e aggiungerle 2-3 gocce di sinergia purificante.

-          Stendere subito la maschera facendo bene attenzione agli occhi. Rimuovere dopo una posa di 15-20”.

-          Con l’aiuto di spugnette imbibite di acqua tiepida bagnare la maschera e rimuoverla dolcemente.

-          Applicare la crema riequilibrante con un massaggio delicato.


Consigli d’uso

Chi si sottopone all’applicazione dell’acido mandelico potrebbe rilevare un pizzicore iniziale alternato in punti diversi del viso che comunque non aumenta e tende a svanire in pochi minuti. E’ sempre consigliato applicare la soluzione preparatoria per abituare la pelle all’acido mandelico e per prevenire problemi di intolleranze.

AVVERTENZE: l’acido mandelico deriva dalle mandorle, quindi, anche se applicato solo per via topica, verificare sempre che non si sia in presenza di soggetti allergici alle mandorle.

.

Scrivi una recensione

Blog